Passa ai contenuti principali

La festa del papà

Fra pochi giorni è il 19 marzo festa del papà. Incuriosita da questa tradizione ho fatto una ricerca e sono venuta a conoscenza di una storia "bellissima" che narra la nascita, appunto di questa festa. Ora ve la racconto.


La festa del papà nasce come ricorrenza complementare alla festa della mamma. La festa così come la intendiamo noi ai giorni nostri nasce agli inizi del XX secolo.

Infatti, in West Virginia, la signora Sonora Smart Dodd, fu la prima persona che ufficializzò questa festa.


La signora ascoltando l'anno precedente il sermone in chiesa che ceelbrava la festa della mamma, e avendola lei perduta, ed essenso stata cresciuta dal padre, si diede da fare affinchè fosse uficializzata la festa del papà. Ci vollero diversi anni prima che questo avvenne, lei, però il 19 giugno 1910 a Spokane, Washington, organizzò una celebrazione in onore di suo padre. La scelta del mese coincideva con il compleanno del paà della signora in questione.


La data varia da paese a paese la tradizione statunitense, infatti, celebra la festa del papà la terza domanica di giugno. Mentre in molti paesi di tradizione attolica la festa del papà si associa con il giorno di San Giuseppe, padre di Gesù, e quindi il 19 Marzo.


In Italia dal 1968, la festa del papà coincide, quindi, con la festa di San Giuseppe, il protettore dei falegnami e dei derelitti. A questo i vuole dare anche un altro significato: Giuseppe sposo devoto di Maria Vergine padre generoso,premurso e corretto.


In principio il 19 Marzo era festa nazionale, poi fu abrogata. Varie celebrazioni erano fatte in questa giornata (in alcune regioni ancora sussistonoqueste vecchie tradizioni), tra cui in particolare nell'Italia meridionale i banchetti, dove venivano invitati i poveri e a loro volta erano serviti dai padroni di casa.

Il significato di questa tradizione richiama al valore dell'ospitalità e dell'accoglienza, che vennero negate negate a Giuseppe e alla sua sposa in occasione della nascita di Gesù.


Il 19 marzo tutti i papà sono festeggiati. E' il loro giorno, diamo a questa giornata l'importanza che merita.

Il padre, il capo famiglia: la società moderna vuole l'immagine di un papà attivo e dinamico. La pubblicità stessa, la TV, in media in genere ci propongono immagini di papà alle prese di biberon e pannolini. Papà sempre più presenti nella vita quotidiana dei nostri figli, nei giochi, nei rapporti sociali, nella vita scolastica. Certo sicuramente ci sono le eccezzioni, già sento il coro di disappunto delle mamme ........ ma che vogliamo fare ciascuno di loro a suo modo è papà.

Facciamoli sentire in questa giornata importanti e coccoliamoli i nostri papà. In questo ci possono essere d'aiuto i fgli (grandi e/o piccoli). Quest'anno la festa del papà coincide con il sabato, giorno in cui molte scuole sono chiuse...... dal momento che i bambini sono a casa perchè non coinvolgerli a preparare un inizio di giornata un pò speciale per il "loro papà" ?



Vi prongono un lavoretto facile facile da fare con materiali da recupero....





Materiali occorrenti:


*cartone del latte o biscotti


* carta pacco - forbici - taglierina - squadra -


* matita - gomma - pennarello







Segnate su tutti e 4 lati l'altezza dove volete tagliare il cartone





Posted by Picasa

Dopo aver tagliato il cartone, tagliare la carta da pacco a misura (perimetro della scatola + 1 cm) e foderare la scatola, spennellando precedentemente della colla vinilica diluita con poca acqua. Tagliare un quadrato per il fondo della scatola e attaccarlo dopo aver fatto i lati della scatola.






Su un altro pezzo di cartone disegnare il coperchio, stessa misura della scatola, (se avete intenzione di foderare la scatola con stoffa o carta pesante aggiungere 0,5 cm)









Aggiungere 2 cm per il bordo, e dovrete ottenere questo. Piegate o meglio incidete leggermente con la taglierina le linee matita. Servirà poi per piegare il coperchio.








Rivestite con la carta pacco










Alla fine dovrete ottenere questo la carta pacco si trova all'interno del coperchio.









A questo punto tagliare una striscia di carta pacco lunga come il perimetro del coperchio e rivestirlo, e poi un quadrato così come avete fatto prima per il fondo.









Date una o più mani di colore acrilico a scelta. Si possono usare anche le tempere.








Quando è ben asciutto disegnare con la matita un decoro a piacere.






Colorare il disegno.... ed ecco la scatola pronta






Non vi rimane che mettere dentro un pensiero, cioccolatini, caramelle, un biglietto fatto sempre dai vostri bimbi... e il vostro papà sarà felicissimo.


Adesso è tempo di organizzarsi per la colazione.... che ne dite di poggiare la scatolina su un bel vassoietto con un bel tovagliolino magari di lino, un fiore, o una piccola piantina,





Ora non resta che preparare la colazione magari con un dolcetto il suo preferito....



Vi assicuro che per preparare questo articolo con tanto di foto c'è voluto un pò ... e come tenere a bada le due pesti che mi gironzolavano intorno.... guardate che cosa hanno fatto loro....


Scatola per i biscotti mio figlio con tanto di nome per i biscotti... e la piccola .... anche lei si è data da fare e guardate un pò come ha ridotto una scatola di cartone.....


Che amore..... sono proprio creativi come la mamma







Non mi resta che auguravi buon lavoro.

Commenti

  1. Ciao! Ti ho appena trovata attraverso la dolcissima Chiara!! Leggo che sei anche tu a Roma!! Ma quanto brava sei? Molto carina questa proposta per la festa del papà!
    Laura@RicevereconStile

    RispondiElimina
  2. grazie Laura anche io ho visto il tuo blog molto molto carino

    RispondiElimina

Posta un commento

Ogni commento che lasci mi rende felice grazie per la tua visita.

Post popolari in questo blog

Croce "Tau" e confetti colorati per la Prima Comunione

Eccomi di ritorno dopo qualche giorno, stamattina voglio mostrarvi un lavoro sempre realizzato per la Prima Comunione della classe di mio figlio. Con le mamme della classe si è pensato di fare un "sacchettino" unico uguale per tutti, questo per ovviare allo scambio di 15/16 bomboniere diverse (questo se non sbaglio è il numero dei bimbi che hanno ricevuto il sacramento della Prima Comunione quest'anno). Un sacchettino semplice in nastro di juta e confetti misti colorati alla frutta, per decorare il tutto una piccola croce di legno con il laccetto da portare come ciondolo. Buona giornata


guestbook

Letteralmente la parola guestbook vuol dire libro degli ospiti.... un libro dove lasciare un commento, una frase, una dedica.....
Negli ultimi tempi anche qui in Italia sta prendendo piede questa tradizione nei matrimoni.

Questo è quello che ho realizzato per una coppia di sposi che hanno coronato il loro sogno sabato 16 Luglio.

Marco e Nicoletta...... tanti tanti auguri.
















foulard come rose.....

Ed ecco la seconda parte delle bomboniere delle quali vi avevo parlato ieri.... sono state consegnate insieme a quelle a righine azzurre.
Questa volta foulard in chiffon legati per farne una rosa..... all'interno un cuore dolce di confetti ...
L'effetto finale che danno queste bomboniere è bellissimo....a guardarli tutti insieme sembra quasi di vedere dei batuffoli morbidosi....a me piacciono molto... spero anche a voi.
Vi rimando anche oggi ad un'altra puntata per mostravi gli album contenuti all'interno delle buste bianche. 





 
 
 A presto buona giornata.